LA STORIA


    Il Centro lavora ormai da venti anni a contatto con il disagio giovanile con particolare riferimento ai problemi della tossicodipendenza. 

    Quando Casal Bertone diventa un quartiere caldo dove il fenomeno droga appena emergente si connota come un problema drammaticamente visibile, alcuni genitori del quartiere decidono di non stare a guardare e di impegnarsi attivamente per fare qualcosa di concreto. 

    Dalla loro esperienza, nel 1980 nasce il Centro di Prevenzione Permanente alle Tossicodipendenze. Inizialmente la struttura guarda al fenomeno esclusivamente con l’occhio della prevenzione e opera attivamente su questa linea. L’idea è quella di dare ai giovani un’opportunità d’incontro e di aggregazione che non sia la strada. 

    Con il tempo, ai primi volontari, si aggiungono figure professionali (psicologi, assistenti sociali) e l’intervento va sempre più specializzandosi. 

    Dal 1990 si attivano Programmi Terapeutici Diurni (PTD). 
    Per PTD intendiamo un modello di Comunità Terapeutica aperta a persone con problemi con le sostanze e ai loro familiari. Tale programma prevede una frequenza giornaliera presso i nostri locali collocati al centro del quartiere. 

    Dal 1995 in poi abbiamo sviluppato programmi specifici centrati su altri modelli di dipendenza; dai consumatori di ecstasy ai giocatori compulsivi. 

    Attualmente il Centro è impegnato in modo continuativo a fornire aggiornamento, consulenza e sostegno sui temi della prevenzione del disagio a chiunque ne faccia espressa richiesta (Enti pubblici e privati). 

    La nostra filosofia di intervento privilegia prevalentemente l’attivazione e il rafforzamento di tutte le risorse individuali e sociali. 

    Molto del nostro lavoro è orientato a fornire gli strumenti e le strategie più utili per permettere ai singoli, soggetti a rischio, giovani esordienti e tossicodipendenti, e ai nuclei familiari di conoscersi, scegliere e operare al proprio meglio nel mondo. 

    LE TAPPE FONDAMENTALI

    1980

    Un gruppo di persone si costituisce in Associazione di Volontariato e scende in strada per fare prevenzione attiva con i giovani a rischio di devianza. 
    Nello stesso tempo propone forme di aggregazione e solidarietà all’interno dei suoi locali: si organizzano tornei di Calcetto, di scacchi e dama, corsi di cucito, di chitarra, di ceramica, di pittura su stoffa.



    1990

    Si costituisce come Ente Ausiliario, dando inizio ad un Progetto Terapeutico semi - residenziale per persone tossicodipendenti con sostegno familiare attivo. Inizia un’intensa attività di formazione professionale in ambiti differenziati (elettricità, fotografia, sculture, ceramiche) con istruttori ed animatori esperti. 



    1991/1992

    Si attiva un programma organico di prevenzione alle tossicodipendenze presso la Scuola Media Statale “ Salvatori” di Roma. 



    1994

    Si dà luogo ad un Corso di Aggiornamento professionale rivolto azgli operatori penitenziari del carcere di Rebibbia di Roma. 



    1994/1996

    Prosegue l’esperienza di Centro Diurno specializzato, grazie ai finanziamenti del Comune di Roma (“Progetto Domani”). 



    1996

    Si stipula una convenzione con il Ministero di Grazia e Giustizia per l’organizzazione di un corso di formazione professionale rivolto ai soggetti tossicodipendenti in esecuzione di pena esterna. 



    1995/1996

    Si dà inizio ad un programma di scambi culturali internazionali con strutture specializzate nella prevenzione e trattamento delle tossicodipendenze. 
    Riceviamo la visita dell’Associazione AFS Vinderen di Oslo e dell’Istituto ISPA di Losanna. 



    28 Febbraio 1996

    Si organizza in collaborazione con Aglast e Osa un seminario di studio dal titolo “Approccio al soggetto tossicodipendente, HIV e con problemi di AIDS”. 



    24 Ottobre 1996

    In collaborazione con il Segretariato Sociale per la Vita si organizza un Incontro - Dibattito dal titolo “ Le problematiche di oggi per la vita nascente; le possibili risposte”. 



    1997

    Si avvia una convenzione con il Ministero di Grazia e Giustizia per l’organizzazione di un corso di formazione di inglese e di informatica finalizzato all’inserimento lavorativo di soggetti tossicodipendenti, alcolisti e malati di AIDS in esecuzione penale esterna. 



    Novembre 1998

    Si organizza un intervento formativo specializzato e assai articolato rivolto alle prime classi dell’Istituto Professionale Alberghiero di Tor Carbone a Roma. 
    Si inizia una collaborazione con Fondazione Banco Alimentare per la raccolta di generi alimentari. 



    2001

    Si attiva un corso per la formazione di tecnici luci di teatro, denominato luci e ombre rivolto a soggetti affidati al servizio sociale in collaborazione con il Ministero di Grazia e Giustizia. 



    2002

    Si stipula una convenzione speciale con il Ser.T. di Via Casilina della ASL RMC per l’istituzione di un gruppo terapeutico per persone in trattamento con buprenorfina

    2003

    Si attiva un Corso di Fotografia e di Informatica rivolto agli utenti del Centro.
    Si attiva il primo gruppo di Teatroterapia rivolto agli utenti del Centro.



    2005

    Con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma si attiva un progetto innovativo di supporto psicoterapeutico specializzato con un approccio nuovo di Teatroterapia e Arteterapia per persone lavoratrici con problemi di dipendenza.
    Il 1 Dicembre in occasione della Giornata Mondiale di Solidarietà al Sieropositivo si avvia la prima iniziativa di Prevenzione on the road. Con la collaborazione di artisti di strada e musicisti e la consulenza tecnica degli psicologi del Centro, si realizza uno spettacolo interattivo in Piazza Re di Roma.



    2006

    Il 14 gennaio 2006 si mette in scena presso il Teatro San Luca di Roma con notevole successo di pubblico Gente de Borgata, commedia dialettale in 3 Atti scritta da un utente del Centro  e adattata e interpretata dagli utenti del Centro.
    Si organizzano conferenze aperte alla popolazione sul tema della prevenzione alle droghe



    2007

    Si attiva il primo gruppo sperimentale di Cinematerapia articolato in due cicli per persone con problemi di dipendenza e concepito come laboratorio creativo.
    Il Centro dà vita a una nuova Associazione denominata Centro Permanente di Prevenzione al Disagio psicosociale con la finalità di strutturare uno Sportello aperto a tutti i cittadini del V Municipio e dei Municipi limitrofi.  



    2008

    Si attivano una serie di lezioni sulle tematiche della Dipendenza presso le Cattedre di Criminologia dell’Università La Sapienza di Roma e di Psicopatologia Generale dell’Università Roma Tre.
    Con la Mostra d’Arte Volti e Risvolti di Roma (19-26 aprile) si avviano una serie di iniziative culturali in cui l’arte si mette al servizio del sociale.



    2009

    Il Centro si associa con la Compagnia delle Opere per la realizzazione di nuovi progetti.

Help Line

io centro

Aiuto Telefonico per tutti i problemi di dipendenza
dalle 9.00 alle 18.00
dal lunedì al venerdì

IL VIAGGIO DELL'EROE

io centro

SCARICA LA BROCHURE

La Comunita'

io centro